Polimeri

Determinazione del Tempo o Temperatura di Induzione all’Ossidazione: OIT e OOT

Influenze esterne come le radiazioni UV (luce), la temperatura, l’ossigeno atmosferico, le componenti atmosferiche (impurità) o intorni chimici e biologici, possono causare un invecchiamento prematuro dei materiali organici, che a sua volta può condizionarne fortemente le proprietà fisiche o può comportare difetti nei prodotti ottenuti a partire da essi.

La causa più comune di invecchiamento chimico (degradazione chimica) è l’ossidazione, e pertanto la stabilità ossidativa è un importante criterio da valutare nell’applicazione di olii, grassi, lubrificanti, carburanti e materie plastiche. La stabilità ossidativa è determinata valutando la Temperatura o Tempo di Induzione all’Ossidazione (OxidationOxidation can describe different processes in the context of thermal analysis.Oxidation Induction Time/Temperature, Oxidative-Induction Time (OIT) and Oxidative-Onset Temperature (OOT)Oxidative Induction Time (isothermal OIT) is a relative measure of the resistance of a (stabilized) material to oxidative decomposition. Oxidative-Induction Temperature (dynamic OIT) or Oxidative-Onset Temperature (OOT) is a relative measure of the resistance of a (stabilized) material to oxidative decomposition.OIT) mediante calorimetria differenziale a scansione (DSC) seguendo una procedura standard.

In pratica, si usano due metodi differenti, detti OIT dinamico e isotermo. Nel metodo dinamico, il campione è riscaldato a una velocità definita sotto atmosfera ossidante fino a inizio della reazione. La Temperatura di Induzione all’Ossidazione, OIT (detta anche Temperatura di Onset Ossidativo, Oxidative-Induction Time (OIT) and Oxidative-Onset Temperature (OOT)Oxidative Induction Time (isothermal OIT) is a relative measure of the resistance of a (stabilized) material to oxidative decomposition. Oxidative-Induction Temperature (dynamic OIT) or Oxidative-Onset Temperature (OOT) is a relative measure of the resistance of a (stabilized) material to oxidative decomposition.OOT) è la temperatura di onset dell’effetto EsotermicoA sample transition or a reaction is exothermic if heat is generated.esotermico DSC che viene registrato. Nella modalità IsotermaTests at controlled and constant temperature are called isothermal.isoterma (test IOT) i materiali vengono prima riscaldati in atmosfera inerte, quindi tenuti a temperatura costante per qualche minuto, in modo da stabilire un equilibrio, e infine sottoposti ad atmosfera di ossigeno o aria.

Il tempo che intercorre tra il primo contatto con l’ossigeno e l’inizio dell’ossidazione è detto Tempo di Induzione all’Ossidazione, OIT.

La procedura di preparazione dei campioni, di implementazione e di valutazione dei risultati è riportata in dettaglio in alcuni standard nazionali e internazionali quali, ASTM D3895 (polietilene), DIN EN 728 (tubature plastiche) o ISO 11357-6 (materie plastiche). In generale, si usano crogioli aperti o crogioli con coperchio forato più volte. Per poliolefine come PE o PP, un valore OIT alto indica che il polimero ha una migliore stabilità ossidativa e quindi un tempo di vita più lungo.