PE-UHMW: polietilene ad altissimo peso molecolare

Proprietà generali

Nome breve:

Nome:

PE-UHMW

Polietilene ad altissimo peso molecolare


Il polietilene ad altissimo peso molecolare (PE-UHMW) ha catene molecolari molto lunghe. È un polietilene con un peso molecolare estremamente elevato, superiore a 1 mio. g/mol; la massa molare media è di circa 6 mio. g/mol. La resistenza all'usura e la forza d'urto, in particolare, migliorano con l'aumentare della lunghezza delle catene polimeriche.

Formula strutturale


Proprietà

Temperatura di transizione del vetroLa transizione vetrosa è una delle proprietà più importanti dei materiali amorfi e semicristallini, come i vetri inorganici, i metalli amorfi, i polimeri, i prodotti farmaceutici e gli ingredienti alimentari, ecc. e descrive la regione di temperatura in cui le proprietà meccaniche dei materiali cambiano da dure e fragili a più morbide, deformabili o gommose.Temperatura di transizione del vetro-da 130 a - 100°C
Temperatura diTemperature di fusione ed entalpieL'entalpia di fusione di una sostanza, nota anche come calore latente, è una misura dell'apporto di energia, tipicamente calore, necessario per convertire una sostanza dallo stato solido a quello liquido. Il punto di fusione di una sostanza è la temperatura alla quale essa cambia stato da solido (cristallino) a liquido (fusione isotropa). fusioneda 130 a 145°C
Entalpia diTemperature di fusione ed entalpieL'entalpia di fusione di una sostanza, nota anche come calore latente, è una misura dell'apporto di energia, tipicamente calore, necessario per convertire una sostanza dallo stato solido a quello liquido. Il punto di fusione di una sostanza è la temperatura alla quale essa cambia stato da solido (cristallino) a liquido (fusione isotropa). fusione-
Temperatura di Reazione di decomposizioneUna reazione di decomposizione è una reazione termicamente indotta di un composto chimico che forma prodotti solidi e/o gassosi. decomposizioneda 480 a 490°C
Modulo di Youngda 570 a 790 MPa
Coefficiente di espansione termica lineare200 *10-6/K
Capacità termica specifica1.84 J/(g*K)
Conducibilità termica0.da 41 a 0,51 W/(m*K)
Densità0.da 93 a 0,94 g/cm³
MorfologiaTermoplastico semicristallino
Proprietà generaliBuone caratteristiche di scorrimento, elevata resistenza all'abrasione, bassissimo assorbimento d'acqua, elevata resistenza chimica, altissima resistenza agli urti.
LavorazioneStampaggio a compressione, estrusione.
ApplicazioniFibre (leggere, ad alta rigidità, ad esempio rinforzi, accessori sportivi), ingegneria medica (impianti), cavi.

NETZSCH Misurazione

StrumentoDSC 204 F1 Phoenix®
Massa del campione12.52 mg
Fasi isotermiche20 min/2 min/20 min
Velocità di riscaldamento/collegamento10 K/min
CrogioloAl, coperchio forato
AtmosferaN2 (40 ml/min)

Valutazione

Come tutti i polietileni, il PE-UHMW è un termoplastico semicristallino. small L'esempio mostrato ha mostrato una transizione vetrosa a -122°C (con una variazione del calore specifico di 0,03 J/(g-K)) solo alsecondo riscaldamento (curva rossa). Il presente campione non era granulare. Si trattava piuttosto di una polvere fine. A causa della SinterizzazioneLa sinterizzazione è un processo di produzione per la formazione di un corpo meccanicamente resistente a partire da una polvere ceramica o metallica. sinterizzazione della polvere durante ilprimo riscaldamento (blu), l'effetto diTemperature di fusione ed entalpieL'entalpia di fusione di una sostanza, nota anche come calore latente, è una misura dell'apporto di energia, tipicamente calore, necessario per convertire una sostanza dallo stato solido a quello liquido. Il punto di fusione di una sostanza è la temperatura alla quale essa cambia stato da solido (cristallino) a liquido (fusione isotropa). fusione (temperatura di picco) si è spostato di circa 10 K a temperature più basse (da 146°C a 135°C) nelsecondo riscaldamento (rosso). L'entalpia diTemperature di fusione ed entalpieL'entalpia di fusione di una sostanza, nota anche come calore latente, è una misura dell'apporto di energia, tipicamente calore, necessario per convertire una sostanza dallo stato solido a quello liquido. Il punto di fusione di una sostanza è la temperatura alla quale essa cambia stato da solido (cristallino) a liquido (fusione isotropa). fusione è diminuita di circa il 19% da 185 J/g a circa 150 J/g nelsecondo riscaldamento.