PVC-U: Cloruro di polivinile (non plastificato)

Proprietà generali

Nome breve:

Nome:

PVC-U

Cloruro di polivinile (non plastificato)


Il PVC-U, talvolta indicato anche come PVC rigido, è cloruro di polivinile senza l'aggiunta di plastificanti. La lettera U sta per non plastificato. Come per il PVC-P, la lavorazione termoplastica del PVC-U deve avvenire su impianti speciali resistenti alla corrosione e tenere conto della temperatura di Reazione di decomposizioneUna reazione di decomposizione è una reazione termicamente indotta di un composto chimico che forma prodotti solidi e/o gassosi. decomposizione del PVC (formazione di HCl). Per il compounding o l'estrusione del PVC in polvere, si utilizzano estrusori bivite controrotanti per mantenere al minimo Lo stressLa sollecitazione è definita come un livello di forza applicato su un campione con una sezione trasversale ben definita. (Sollecitazione = forza/area). I campioni con sezione trasversale circolare o rettangolare possono essere compressi o allungati. I materiali elastici come la gomma possono essere allungati fino a 5-10 volte la loro lunghezza originale.lo stress meccanico del polimero sensibile al taglio. Come per il PVC-P, anche per il PVC-U il grado di gelificazione è un criterio di qualità direttamente collegato alla resistenza all'impatto.

Formula strutturale


Proprietà

Temperatura di transizione del vetroLa transizione vetrosa è una delle proprietà più importanti dei materiali amorfi e semicristallini, come i vetri inorganici, i metalli amorfi, i polimeri, i prodotti farmaceutici e gli ingredienti alimentari, ecc. e descrive la regione di temperatura in cui le proprietà meccaniche dei materiali cambiano da dure e fragili a più morbide, deformabili o gommose.Temperatura di transizione del vetro80-90°C
Temperatura diTemperature di fusione ed entalpieL'entalpia di fusione di una sostanza, nota anche come calore latente, è una misura dell'apporto di energia, tipicamente calore, necessario per convertire una sostanza dallo stato solido a quello liquido. Il punto di fusione di una sostanza è la temperatura alla quale essa cambia stato da solido (cristallino) a liquido (fusione isotropa). fusione-
Entalpia diTemperature di fusione ed entalpieL'entalpia di fusione di una sostanza, nota anche come calore latente, è una misura dell'apporto di energia, tipicamente calore, necessario per convertire una sostanza dallo stato solido a quello liquido. Il punto di fusione di una sostanza è la temperatura alla quale essa cambia stato da solido (cristallino) a liquido (fusione isotropa). fusione-
Temperatura di Reazione di decomposizioneUna reazione di decomposizione è una reazione termicamente indotta di un composto chimico che forma prodotti solidi e/o gassosi. decomposizioneda 285 a 315 / da 460 a 475°C
Modulo di Youngda 2700 a 3000 MPa
Coefficiente di espansione termica lineare60-80 *10-6/K
Capacità termica specifica0.da 84 a 1.171,3 J/(g*K)
Conducibilità termica0.da 13 a 0,29 W/(m*K)
Densità1.da 38 a 1,55 g/cm³
MorfologiaTermoplastico amorfo
Proprietà generaliElevata stabilità meccanica, rigidità e durezza, buona resistenza chimica, buone proprietà elettriche e isolanti, bassa tendenza alla fessurazione da Lo stressLa sollecitazione è definita come un livello di forza applicato su un campione con una sezione trasversale ben definita. (Sollecitazione = forza/area). I campioni con sezione trasversale circolare o rettangolare possono essere compressi o allungati. I materiali elastici come la gomma possono essere allungati fino a 5-10 volte la loro lunghezza originale.stress, buona resistenza agli agenti atmosferici, basso assorbimento di umidità
LavorazioneEstrusione, stampaggio a iniezione, soffiaggio, calandratura, processo di rimozione dei trucioli
ApplicazioniIndustria edilizia (ad es. profili di finestre (con stabilizzatori), tubi), ingegneria meccanica e degli apparati, ingegneria elettrica, industria dell'imballaggio

NETZSCH Misurazione

StrumentoDSC 204 F1 Phoenix®
Massa del campione10.82 mg
Fasi isotermiche5 minuti
Velocità di riscaldamento/collegamento10 K/min
CrogioloAl, coperchio forato
AtmosferaN2 (40 ml/min)

Valutazione

A causa della mancanza di plastificante, la transizione vetrosa della plastica interamente amorfa PVC-U si è verificata a temperature molto più elevate rispetto al PVC-P; nel caso specifico a circa 84°C (in entrambi i riscaldamenti, punto medio) con un'altezza del gradino (ΔCapacità termica specifica (cp)La capacità termica è una grandezza fisica specifica del materiale, determinata dalla quantità di calore fornita al campione, divisa per l'aumento di temperatura risultante. La capacità termica specifica è correlata all'unità di massa del campione.cp) di 0,32 J/(g-K) nelsecondo riscaldamento. Le lievi onde, che si sovrappongono al gradino di transizione vetrosa nelprimo riscaldamento, sono probabilmente dovute alle tensioni nel materiale che vengono dissipate durante il trattamento termico.