PEI: Polieterimmide

Proprietà generali

Nome breve:

Nome:

PEI

Polieterimmide


La polieterimmide (PEI) è una termoplastica ad alte prestazioni e resistente alle alte temperature. È trasparente e ha un colore giallo oro.

Formula strutturale


Proprietà

Temperatura di transizione del vetroLa transizione vetrosa è una delle proprietà più importanti dei materiali amorfi e semicristallini, come i vetri inorganici, i metalli amorfi, i polimeri, i prodotti farmaceutici e gli ingredienti alimentari, ecc. e descrive la regione di temperatura in cui le proprietà meccaniche dei materiali cambiano da dure e fragili a più morbide, deformabili o gommose.Temperatura di transizione del vetroda 215 a 230°C
Temperatura diTemperature di fusione ed entalpieL'entalpia di fusione di una sostanza, nota anche come calore latente, è una misura dell'apporto di energia, tipicamente calore, necessario per convertire una sostanza dallo stato solido a quello liquido. Il punto di fusione di una sostanza è la temperatura alla quale essa cambia stato da solido (cristallino) a liquido (fusione isotropa). fusione-
Entalpia diTemperature di fusione ed entalpieL'entalpia di fusione di una sostanza, nota anche come calore latente, è una misura dell'apporto di energia, tipicamente calore, necessario per convertire una sostanza dallo stato solido a quello liquido. Il punto di fusione di una sostanza è la temperatura alla quale essa cambia stato da solido (cristallino) a liquido (fusione isotropa). fusione-
Temperatura di Reazione di decomposizioneUna reazione di decomposizione è una reazione termicamente indotta di un composto chimico che forma prodotti solidi e/o gassosi. decomposizioneda 540 a 550°C
Modulo di Youngda 2900 a 3000 MPa
Coefficiente di espansione termica lineare50 *10-6/K
Capacità termica specifica-
Conducibilità termica0.22 W/(m*K)
Densità1.27 g/cm³
MorfologiaAmorfa
Proprietà generaliElevata stabilità. Elevata resistenza all'impatto elettrico. Buona resistenza all'idrolisi. Elevata resistenza ai raggi UV e gamma. Buona resistenza alla fessurazione da Lo stressLa sollecitazione è definita come un livello di forza applicato su un campione con una sezione trasversale ben definita. (Sollecitazione = forza/area). I campioni con sezione trasversale circolare o rettangolare possono essere compressi o allungati. I materiali elastici come la gomma possono essere allungati fino a 5-10 volte la loro lunghezza originale.stress. Autoestinguente
LavorazioneStampaggio a iniezione, soffiaggio a iniezione, estrusione, schiumatura
ApplicazioniElettricità/elettronica (ad esempio, alloggiamenti, schede di circuito). Costruzione di aeromobili (ad esempio, pannelli, rivestimenti). Industria automobilistica. Ingegneria medica. Ingegneria degli strumenti e degli apparecchi

NETZSCH Misurazione

StrumentoDSC 204 F1 Phoenix®
Massa del campione11.53 mg
Fase isotermica3 min / 3 min / 5 min
Velocità di riscaldamento/collegamento10 K/min
CrogioloAl, coperchio forato
AtmosferaN2 (40 ml/min)

Valutazione

La polieterimmide (PEI) è completamente amorfa e appartiene alle materie plastiche ad alta temperatura, come dimostra l'elevata temperatura di transizione vetrosa di circa 217°C nelsecondo riscaldamento (rosso, punto centrale) e 215°C nelprimo riscaldamento (blu). La transizione vetrosa nel riscaldamento si sovrappone a un picco di RilassamentoQuando si applica una deformazione costante a una mescola di gomma, la forza necessaria per mantenere tale deformazione non è costante, ma diminuisce nel tempo; questo comportamento è noto come rilassamento delle sollecitazioni. Il processo responsabile del rilassamento delle tensioni può essere fisico o chimico e, in condizioni normali, si verificano entrambi contemporaneamente. rilassamento small. Il raffreddamento controllato a 10 K/min è stato probabilmente molto più lento della velocità di raffreddamento impiegata durante la produzione del polimero, causando l'ordine a corto raggio responsabile del picco di RilassamentoQuando si applica una deformazione costante a una mescola di gomma, la forza necessaria per mantenere tale deformazione non è costante, ma diminuisce nel tempo; questo comportamento è noto come rilassamento delle sollecitazioni. Il processo responsabile del rilassamento delle tensioni può essere fisico o chimico e, in condizioni normali, si verificano entrambi contemporaneamente. rilassamentoEndotermicoUna transizione campionaria o una reazione è endotermica se per la conversione è necessario il calore.endotermico.