Calorimetria Differenziale a Scansione

DSC 214 Polyma

La Soluzione per L’Efficiente Caratterizzazione dei Polimeri 

Il Nuovo Pacchetto di Prodotti All-Inclusive per le Analisi DSC

Facile da usare, robusto, preciso, ottimizzato per l’uso quotidiano – queste sono le caratteristiche dell’innovativo DSC 214 Polyma.

Il design unico di questo strumento include tutto ciò che è necessario per condurre con successo le analisi DSC - indipendentemente dal fatto che l'utente sia principiante o esperto. In particolare, sono i due pacchetti software a definire dei nuovi standard: AutoEvaluation e Identify hanno il potenziale per rivoluzionare l'analisi DSC.

  • Nuovo pacchetto di prodotti 360° all-inclusive per la caratterizzazione dei polimeri
  • Preparazione dei campioni ancora più facile
  • Misure ed elaborazioni dei risultati automatiche

Il Primo DSC a Flusso di Calore per Rapidi Raffreddamenti

Il DSC 214 Polyma dispone di una fornace ovale integrata, a bassa massa termica (fornace Arena®), che permette di raggiungere velocità di riscaldamento e di raffreddamento fino a 500 K/min – valori mai raggiunti in precedenza in un DSC a flusso di calore. È quindi ora possibile programmare profili di temperatura che sono molto più simili alle reali condizioni di processo, se confrontati con le velocità di raffreddamento di 10 o 20 K/min, tipicamente applicate in precedenza.

Innovativa Tecnologia del Sensore

Il nuovo sensore a forma di anello, in attesa di brevetto, è costituito da un nucleo di nichel cromo e da un rivestimento esterno di costantana. Entrambi i materiali sono saldati per diffusione. Questa struttura definisce una zona circolare ben definita, dove viene registrata la temperatura, sotto al crogiolo. Il risultato è l’aumento della riproducibilità delle misure – specialmente in combinazione con i nuovi crogioli Concavus®, a loro volta coperti da brevetto.

Ideal Combination of Furnace, Sensor and Crucible

Combinando una fornace a bassissima massa termica (Arena®) con un sensore (sensore ad anello) robusto e ad alta sensibilità, e un crogiolo (Concavus®) ottimizzato, il DSC 214 Polyma raggiunge delle prestazioni notevoli.

Notevoli sono le velocità di raffreddamento e riscaldamento raggiungibili – che consentono tra l’altro esperimenti di CristallizzazioneCrystallization is the physical process of hardening during the formation and growth of crystals. During this process, heat of crystallization is released.cristallizzazione IsotermaTests at controlled and constant temperature are called isothermal.isoterma – ma forse più descrittivo è il valore di Risposta al Picco dell’Indio (Indium Response Ratio), ossia il rapporto altezza-ampiezza a metà altezza relativo al picco di fusione dell’indio.

Un valore elevato descrive un picco non solo alto (alta sensibilità) ma anche stretto. Questo significa che è possibile misurare effetti termici molto deboli e, allo stesso tempo, separare facilmente picchi che si presentano in vicina successione.

Il DSC 214 Polyma ha una Risposta al Picco dell’indio pari a 100 mW/K – valore che non è solo sopra la media, ma decisamente il più alto mai pubblicato per uno strumento DSC.

Request a Quote

Get a personalized offer now.

Request a Quote

Specifiche Tecniche

Range temperatura
da -170°C a 600°C
Controllo flusso dei gas
valvole di commutazione di 3 gas incluseMFC per 3 gas, opzionale
Risoluzione (tecnica)
0.1 μW

Precisione entalpia:
0,05%

Determinazione del calore specifico:
Opzionale 
Modulazione di temperatura:
Opzionale

Atmosfere di gas:
inerte, ossidante, statica e dinamica

Sistemi di raffreddamento opzionali:
aria compressa (da RT a 600°C)
IC40 (da -40°C a 600°C)
IC70 (da -70°C a 600°C)
LN2, controllato automaticamente
(da -170°C a 600°C)

Risposta Picco Indio:
> 100 mW/K
(Relativo all’indio come materiale standard e nelle condizioni di misura tipiche per l’analisi dei polimeri)

Velocità riscaldamento/raffreddamento:
da 0.001 K/min a 500 K/min

Software

Proteus® 7.0: Il Software che Vi fa Risparmiare Tempo per Altre Attività 

L’interfaccia utente semplificata, per l’impostazione delle analisi (SmartMode), la valutazione automatica delle curve premendo un tasto (AutoEvaluation), il programma per identificare curve di polimeri incogniti (Identify), sono tutte caratteristiche chiave che permettono al Software di farvi risparmiare tempo per altre attività. Anche gli utenti inesperti possono ottenere risultati rapidi, sicuri e significativi. Gli esperti di DSC possono in qualsiasi momento usare l' ExpertMode per sfruttare appieno le capacità del software Proteus®. I risultati ottenuti applicando AutoEvaluation possono essere rielaborati manualmente e i valori quindi ricalcolati, in modo che l’esperto possa sempre mantenere il controllo completo sul processo di valutazione delle curve. Il software Proteus® versione 7 – ideato appositamente per il DSC 214 Polyma – opera in ambiente Windows 7, Windows 8.1 o Windows 10. La licenza è fornita con lo strumento, ma il software può essere installato anche su altri computer.

Con questo prodotto potete usarei seguenti software

Documentazione dell'applicazione

    Product Information

    We do not only promise quality, but also individual consulting. Let us start your project together.

    Request Information