Qual è la differenza tra DSC e DTA?

Secondo lo standard DIN 51 007, l’analisi termica differenziale (DTA) è applicata per determinare le temperature caratteristiche di un materiale, mentre la calorimetria differenziale a scansione (DSC) consente in aggiunta di determinare i valori calorimetrici, quali il calore di fusione o di CristallizzazioneCrystallization is the physical process of hardening during the formation and growth of crystals. During this process, heat of crystallization is released.cristallizzazione.

Le misure calorimetriche possono essere condotte con due tipi di calorimetro differenziale a scansione: quello a flusso di calore e quello a compensazione di potenza. Tutti i DSC NETZSCH sono strumenti a flusso di calore, e pertanto solo questo metodo è approfondito nelle seguenti sezioni.

Sia nella DTA che nella DSC a flusso di calore, il segnale inizialmente misurato è la differenza di temperature tra il campione e il riferimento, in µV (voltaggio termico). Nella DSC, questa differenza di temperature viene convertita in differenza di flusso di calore, espresso in mW, mediante un’apposita calibrazione. La DTA non consente questa conversione.